LA ZOCCOLA ETICA, poliamore, poligamia, polyamore, sesso

Delle verità nascoste (o: si fa ma non si dice)

“… e infine non possiamo evitare di chiederci: se la monogamia è la sola opzione possibile, la sola vera forma di amore, le unioni di questo tipo sono tutte davvero autenticamente consensuali? Molti dei nostri amici hanno scelto di essere monogami, e a loro va tutta la nostra ammirazione. Ma quante persone nella nostra società compiono questa scelta consapevolmente?”

LA ZOCCOLA ETICA

“Ti voglio dare una piccola informazione confidenziale a proposito di Dio. a Dio piace guardare. Lui dà all’uomo gli istinti. E poi cosa fa? Te lo giuro Kevin che lo fa per il suo puro divertimento. Fissa le regole in contraddizione. Una stronzata universale. Guarda, ma non toccare. Tocca, ma non gustare. Gusta, ma non inghiottire. perchè è un moralista. è un gran sadico.”

L’AVVOCATO DEL DIAVOLO

mi pare così OVVIO il contenuto di questo post, che mi verrebbe voglia di NON SCRIVERLO neanche. di lasciarvi qui, con le due citazioni e l’immagine a pensare. e basta.

ma poi, cerco di ricordarmi che non tutti vedono come vedo io, nè pensano come penso io, nè leggono ciò che leggo io. quindi. mi spiegherò.

da ragazzina giravo in una compagnia di quasi tutti i maschi. le femmine, ancora, erano realtà aleatorie su cui solo pochi privilegiati tra i componenti di quel gruppo potevano mettere le mani. e quando lo facevano, di certo non si dispensavano dalle chiacchere e dai racconti. spesso dimentichi che in mezzo a quell’insieme di teste guidate dal testosterone c’ero anche io. così, io stavo semplicemente ad ascoltare. sono sempre stata sicura come una tomba. non amo condividere segreti, odio spettegolare. non sopporto le donne non intelligenti. quindi. non c’era nulla che potessi far trapelare. scopate sportive, tradimenti fugaci, traditori seriali, mentitori d’eccezione. incameravo. informazioni.

ma andiamo avanti. ho sempre avuto una incredibile predilezione/capacità di attrattiva nei confronti delle storie complicate. e per la precisione, il più delle volte fedifraghe. a chi me lo chiede, ancora oggi, do sempre la solita risposta: non è un problema mio. piuttosto, sarà un problema loro. e. sono sempre stata brava a individuare, come un radar, gli amici o i fratelli o i fratelli degli amici. un vero delirio. di cui GIURO non ero io l’unica complice.

cominciamo con il biondo alto 1metro e 90 dell’ultimo post. lui mentre mi frequentava aveva stretto amicizia con il mio ex. e io che ne sapevo??? passiamo all’amico che mi consiglia al suo amico. passiamo all’amico che mi frega al suo amico. all’amico che mi frega al suo amico. o il ragazzo della mia “amica”. spregevole, vero? lo so. che mi state giudicando. eppure. non dovrebbe essere così.

ma torniamo al punto iniziale. vi chiedo solo una osservazione reale: sedetevi, in due. fate un elenco delle coppie formate da amici che conoscete con un certo grado di intimità e confidenza. e ora ognuno di voi segni con una crocetta ogni coppia in cui sia al corrente di un avvenuto tradimento.

e ora ditemi. se la monogamia fosse davvero la cosa giusta da fare, quella naturale, istintiva, la regola da seguire, l’innata capacità di amare di una persona… perchè facciamo acqua da tutte le parti?

 

 

Annunci
Standard
LA ZOCCOLA ETICA, poliamore, poligamia, polyamore, sesso

Ninfomane (o di quelle persone che fanno più sesso di voi)

download

La definizione fornita da Kinsey per la parola “ninfomane” è: qualcuno che fa più sesso di voi

LA ZOCCOLA ETICA

Uhm. In effetti. non ci avevo mai pensato. Ma i migliori lapidatori sono coloro che hanno le mani sporche degli stessi peccati su cui prendono la mira. Quindi, perchè no?

Penso alla prima volta che sono stata lapidata. non fu niente di grave, in realtà. una semplice relazione sessuale. senza cerimonie, anelli, fidanzamenti, tempi prefissati, esclusività. ricordo che mi feci odiare da molte donne per questo. lui era il classico maschio che attira i desideri di tutti gli organismi femminili presenti nel suo raggio d’azione. biondo, alto, occhi azzurri, fisico palestrato e perfetto, gentile, profumato, premuroso. amavo descrivere i pomeriggi passati con lui con l’espressione “immersi in un barattolo di miele”. perchè era così. il sesso con lui assumeva tutto un nuovo significato. io ero la classica ragazzina appena uscita da una storia lunga 4 anni e mezzo, che va cercando un uomo qualsiasi sul cui materasso atterrare, possibilmente con caratteristiche diametralmente opposte a quello appena abbandonato. diciamo che ci siamo consolati a vicenda. diciamo che non c’erano impegni. diciamo che fui molto chiara, nelle mie chiaccherate a quattr’occhi con lui. ma forse avrei dovuto includere nella discussione anche le mie migliori amiche. farle entrare e guardare e controllare bene che non ci fosse trucco nè inganno. venghino, signorim, venghino. si tratta di una pura e semplice relazione affettiva con scambio di favori sessuali, consenziente da ambo le parti, non sono stati maltrattati animali nel mezzo. eppure, questo sembrava non bastare. agli occhi di chi. avrei dovuto rispettare i suoi sentimenti e non usarli semplicemente così.

più sesso di voi. sì. è possibile. l’appellativo ninfomane è uno dei più presenti sulle labbra delle persone che mi descrivono ed anche uno dei meno offensivi. in effetti un po’ me ne vanto anche.

conosco gli uomini. ebbene. nessuno metterà mai nella colonna “contro” (ammesso che gli uomini stilino questo genere di elenchi…cosa di cui dubito fortemente…..) Dicevo, nessuno metterà mai nella colonna “contro” la voce “fa troppo sesso”. ahahahhahah. e nemmeno “le piace proprio il sesso”. aahahhhaahah. e tantomeno “c’è sempre qualcosa di nuovo da imparare sul sesso”. ahahahahahahhhahha. non mi ripeto citando quel detto feisbùkiano che già conoscete.

più sesso di voi. beh. sicuramente è possibile. e sicuramente era vero nella citata lapidazione di allora.  tra la rottura del mio rapporto pluriannuale e l’oggetto pluripremiato del desiderio femminile che mi scopai per qualche tempo (con il suo consenso. non sono stati maltrattati animali) erano passati appena 6 mesi e se non sbaglio in mezzo anche un altro palestrato. immagino che siano ritmi che non si confacciano ad una signorina. E quello era solo l’inizio. Era un segnale, un simbolo, un vago accenno di ciò che sarei stata poi. Attualmente ho 35 anni e una lista di Persone Che Sono Entrate Nel Mio Letto lunga circa 60 nomi. Niente di che, per altro, per quelli come noi. Conosco decine di persone che mi battono di gran lunga.

Comunque. Sapete una cosa? chi se ne frega. ho smesso di starvi a sentire. voi e la vostra INVIDIA.

Standard