poliamore, poligamia

il peggiore omofobo è sempre un gay.


si parla di coming out. o outing, non ricordo mai qual’è il termine per l’atto violento e quale quello “politically correct”.
comunque. si parla di outing e leggo risposte di monogami “convinti” a persone che si descrivono poligame.
e una domanda istantantea mi si para davanti: perchè si incendiano tanto? perchè è sempre così VIOLENTA la reazione che ha un monogamo di fronte ad un poligamo? forse perchè sono coperti da strati di PAGLIA, non solo pieni di code? io credo di sì. credo che le reazioni più incendiarie si ottengano da persone che si sentono minacciate o spaventate da questa poligamia e che lo siano proprio perchè SANNO GIA’ COSA QUESTO SIGNIFICA, perchè comprendono BENE come si possa essere attratti da più di una persona contemporaneamente e quindi intuiscono SUBITO che delirio sarebbe. motivo numero uno. motivo numero due, nel loro cervello vedo passare i filmini velocizzati di tutte le volte che si sono tarpati le ali e autocensurati nei loro desideri per qualcuno di “proibito” e sento il loro cervello che urla “NON E’ GIUSTO. NON E’ VERO. IO NON L’HO MAI FATTO PERCHE’ MI HANNO DETTO CHE NON SI POTEVA QUINDI NON SI PUO’!!!”.

eggià. per quale altra ragione, altrimenti? per quale altro motivo dovrebbero accettare che esistano religioni diverse, lingue diverse, usanze diverse, ma non modi di amare diversi, se non per il motivo che questo gli rode da morire o li spaventa a morte?

io CREDO fermamente a quei biologi/etologi/sessuologi che dicono che la monogamia è una caratteristica molto rara negli esseri viventi, che in natura praticamente non esiste quasi (le specie monogame si contano sulla punta delle dita) e che nell’uomo esiste solo da quando l’uomo stesso se l’è imposta (l’uomo non è un animale monogamo. per natura. sapevatelo). per questo non mi stupisco affatto che la maggior parte delle persone con cui cerco di parlare di poligamia reagisca in maniera tanto assurdamente vivace: la maggior parte di loro lo fa per difendersi da qualcosa che sente anche dentro di sè e che non ha mai voluto ascoltare. se fosse qualcosa appartenente agli altri (come la lingua, la religione, le usanze…) e che non li tange minimamente, non avrebbero tanta necessità di difendere strenuamente il loro pensiero e di attaccarci tanto. se fossero in pace con loro stessi e con le loro storie d’amore, non avrebbero tanto risentimento e tanta morale da vomitarci addosso. se fossero veramente SODDISFATTI della loro vita amorosa e sessuale, non ci urlerebbero contro.
invece. invece lo fanno. e io credo che esistano due categorie di motivazioni per cui lo fanno. la prima, si può riassumere con il vecchio adagio “il più convinto omofobo è matematicamente gay”, categoria in cui rientrano tutti gli aspiranti poligami/insoddisfatti monogami che per anni e anni si sono massacrati e adattati a uno stile di vita che comunque li ha resi insoddisfatti e infelici, anche se non sono certo disposti ad AMMETTERLO.
la seconda categoria è quella dei monogami terrorizzati. quelli per cui con la poligamia “si aprono le gabbie” e chiunque potrebbe all’improvviso portar loro via l’amore della loro vita. parlo dei gelosi, dei possessivi, degli stalker e dei maniaci del controllo e della persecuzione… di quelle persone che schedano ogni rappresentante del sesso opposto che si avvicina alla loro metà, che controllano la rubrica del telefono, la bacheca di facebook, la cronologia sul browser internet perchè non si sentono all’altezza di reggere la concorrenza. e questa è DAVVERO una cosa che non comprendo. difetto mio. non ho mai compreso la competitività, così come la tifoseria sfegatata e la concorrenza sfrenata. se qualcuno è più bravo di me, è giusto che lo sia e venga riconosciuto. se una bionda ha le tette più grosse delle mie, non ha senso che io mi arrabbi se il mio ragazzo me lo fa notare, se una donna fa pompini migliori dei miei tutt’al più mi farò insegnare. di certo non entro in competizione e non vengo terrorizzata dalla concorrenza. a tutti i miei ex (molto pochi, in verità) che mi hanno confessato attrazione per un’altra donna mentre stavano con me, ho sempre detto “vai”. a tutti quelli che mi hanno dichiarato cose del tipo “sei la donna della mia vita” ho sempre detto “e come fai ad essere sicuro, magari non l’hai ancora incontrata DAVVERO”. e per questo ho sempre detto “vai”. vai e cerca. ed è quello che faccio io, ogni giorno, vado e cerco. perchè niente è stabile e nulla è per forza per sempre. e se la concorrenza me lo porterà via, significa che quella persona, quell’amore, quel lavoro, non sono mai stati MIEI davvero. ma erano dell’altro. quindi, davvero, non comprendo la concorrenza ma posso comprendere il TERRORE DELLA CONCORRENZA. posso capire che uomini e donne a cui da sempre viene insegnato che “si ama una persona sola alla volta ed esiste un solo Vero Amore nella vita” abbiano disperatamente CERCATO questo amore e chi non l’ha trovato si sia disperatamente ADATTATO a quello che ha trovato, facendoselo andare bene, scegliendo il meno peggio oppure decidendo (discorso REALE fattomi da un mio carissimo amico vanilla) che “ormai ho una certa età e le donne attorno a me hanno una certa età e da questa età in avanti, tutte quelle che troverei ancora single sarebbero gli scarti degli altri. quindi mi tengo quella che ho”. BRRRRRRRRRRRRR. credetemi, capisco BENISSIMO. capisco che ve li siate fatti andare bene, che abbiate lottato con le unghie e con i denti per conquistarveli e per convincerli che non desideravano altro che voi. magari avete anche imbrogliato, mentito, fatto carte false, cambiato cose di voi stessi che ora rimpiangete, nascosto altre, magari ne sopportate di alcune che vi torturano ed altre che sospettiate vi manderanno al manicomio prima di andare in pensione. CAPISCO. e capisco anche che la poligamia per voi debba essere davvero qualcosa di TERRIBILMENTE DESTABILIZZANTE. qualcosa che potrebbe in un secondo VANIFICARE TUTTI I VOSTRI SFORZI E CANCELLARE TUTTI I VOSTRI SACRIFICI. capisco. davvero.

ma la dovete PIANTARE di accoltellarci e lapidarci e metterci in croce perchè abbiamo avuto i coglioni che VOI non avete avuto.

grazie.

Annunci
Standard

One thought on “il peggiore omofobo è sempre un gay.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...