Senza categoria

davvero vorresti tenere come amico su fb il tuo ex? e perchè? (o dell’amore incondizionato e dell’andarsene direttamente a fanculo)

 

quasi casco dalla sedia. poi mi fermo. respiro. silvia, calmati. sii razionale. c’è stata gente che ha creduto che il sole girasse attorno alla terra. ci può essere anche qualcuno che la pensa diversamente da te.

okay. allora. da dove parto?
dalla prima domanda direi: vuoi davvero conoscere ME o stai solo cercando alla cieca la DONNA DELLA TUA VITA? spassoso. sì. ma è una domanda reale. e altrettanto reale è il fatto che in caso di risposta “non so” alla domanda di cui sopra, “siete pregati di andarvene direttamente affanculo”.
quindi. cominciamo da qui. credo fermamente che al mondo esista un sacco di gente SOLA. e non solamente “sola”, ma che “si sente sola” ed, evidentemente, ne soffre. a volte faccio fatica a capire le altre persone, l’empatia non è assolutamente il mio pregio migliore. non mi sono mai sentita sola. tranne una volta, durante una notte in un weekend di fotografia in alta montagna, quando al momento di scegliere le camere io sono stata l’unica a prenderla “doppia ad uso singolo”. ecco. lì mi sono sentita TEMPORANEAMENTE un po’ sola. per tutto il resto del tempo, ringrazio la mia famiglia e il mio carattere forte. i miei mille hobby. tutti i miei interessi. la lettura, la scrittura, i film ed i racconti. la natura e la bellezza delle cose. il sole che cuoce una città d’arte in pieno agosto e il silenzio delle mostre e dei musei nello stesso mese dell’anno. la musica. lo sport.il mio cervello e i miei pensieri, che mi tengono compagnia, sempre.
ecco. ammetto che non sono tutte così, le persone. ci sono donne che non amano fare shopping da sole, coppie che se separate non si stenderebbero più al sole in un bagnoa affollato di estranei, uomini non in grado di fermarsi in un bar e prendersi un aperitivo in solitudine. ecco. sicuramente parte di queste persone hanno un assoluto bisogno di cercare e trovare la loro anima gemella. e, perdonatemi la venalità, non per una mera esigenza fisica e sessuale. ma perchè il natale senza fare il regalo alla ragazza sarebbe troppo deprimente. perchè poi con chi vado in vacanza. perchè non posso mica sempre girare in compagnia solo cone “della braga” (gli uomini, ndr) o nella solita compagnia di zitellone.
ecco. a tutte quetse persone in costante ricerca della loro metà, io vorrei chiedere: siete davvero sicuri, quando conoscete una donna che vi interessa (parlo ai maschi perhcè mi viene più facile m il discorso è perfettametne ribaltabile anche alle donne) che questa donna vi attragga per quello che veramente è e non per quello che rappresenta ai fini della vostra ricerca? mi spiego: volete davvero LEI o volete che lei diventi la donna della vostra vita? perchè, e qui mi rivolgo a chi mi ha posto la domanda da chi ha preso il via questo post, nel caso siate interessati veramente A LEI in quanto persona, non vi verrà proprio in mente di cancellarla dalle vostre amicizie (fb o non fb… brrrr…) quando la storia si sarà conclusa… perchè LEI, la lei che avete voluto conoscere, che avete amato e che avete stimato, coccolato, curato, quella di cui vi siete presi tanta cura e tanto amore… ebbene questa LEI è ancora la stessa LEI anche dopo aver scoperto che non è al contempo la DONNA DELLA VOSTRA VITA. e che, appunto eprchè vi ha affascinato a tal punto da innamorarvi di lei, una volta disinnamorati non ne dovreste essere comunque disaffascinati. quale motivo dovrebbe davvero spingermi a non interessarmi più alle persone che ho amato o con cui ho intessuto una relazione si sesso/affetto/amore di qualsiasi tipo? perchè dovrei non voler più sapere che lavoro alla fine ha scelto per la sua vita, o come è finita l’operazione di sua mamma o semplicemente come se la passa in questo inferno di vita, solamente perchè non stiamo più insieme? quale senso reale ha questa cosa? per me nessuno. ma siccome probabilmente è ciò che sto scrivendo IO che non ha nessun senso per voi, proverò a farvi l’esempio contrario. immaginiamo che io domani esca con un uomo. che in un paio di mesi me ne innamori. e che quest uomo improvvisamente diventi L’UOMO DELLA MIA VITA. quindi: mi prendo cura della sua famiglia, dei suoi interessi, dei suoi sentimenti, della sua salute, di tutto, insomma. poi. come succede nell… uhm… diciamo… 85% delle storie, per stare bassi? diciamo che poi succede che scopro che non lo è DAVVERO. che non voglio dividere la mia vita con lui. che non voglio che sia il padre dei miei figli nè il bastone della vecchiaia. e che quindi tutte quetse promesse si infrangano sulla dura realtà di una stima sbagliata. ebbene, romperemmo. smetteremmo di fare sesso insieme (nella visione canonico-ipotetica della cosa…). smetteremmo di frequentarci. e io, deciderei che nulla più di ciò che mi importava di lui (famiglia, salute, sentimenti, lavoro, hobby..), NULLA di tutto questo mi importi più. deciderei che per me, lui potrebbe essere anche morto. lo toglierei dalle mie amicizie. cancellerei il suo numero. fingerei che NON FOSSE MAI ESISTITO. e perchè? perchè ha la grandissima colpa di NON ESSERE DAVVERO L’UOMO DELLA MIA VITA. perchè la sua faccia mi ricorda che, per arrivare a questa crudele scoperta, ho dovuto passarci dei fantastici momenti insieme, che poi sono diventati orribili, a cui io ora non ho le palle per pensare. perchè è davvero TROPPA FATICA elaborare l’accaduto, accettare che si può essere FELICI insieme anche se non si è l’uno l’ANIMA GEMELLA dell’altro, anche se non lo si è PER SEMPRE. sarebbe davvero troppo, troppo dura ragionare su tutti i litigi, tutti i torti, tutte le menzogne e le crudeltà dette per pura e semplice cattiveria e riappacificarsi. sarebbe poi assolutamente INUTILE fare tutto questo e ritornare a sorridersi e a frequentarsi, come amici, al solo scopo di non BUTTARE VIA UNA INTERA PERSONA E UN INTERO AFFETTO solo per un nostro fottuto errore di valutazione.
certo. è più facile chiudere tutto. mandarsi a fare in culo. ritornare sui nostri passi. rimangiarsi le promesse. e fingere di essere perfetti sconosciuti, magari neppure salutarsi se ci si incontra per strada, o (quasi peggio) salutarsi quasi come se non ci si conoscesse, a dispetto del fatto che per un numero imprecisato di mesi il cazzo di uno dei due è stato dentro il corpo dell’altro/a dei due. ovvio. che è più facile.
e qui fatemi chiudere il cerchio e ritornare alla prima domanda: mi stai chiedendo di uscire perchè sei davvero INTERESSATO A ME o perchè stai cercando alla cieca la DONNA DELA TUA VITA? perchè io non ho intenzione, più NESSUNA intenzione di regalare ad un solo altro uomo il mio cuore, se ha intenzione di gettarlo via appena ha finito di usarlo. non credo di poter più tollerare quegli uomini che sono disposti a darmi affetto e amore e cure e allegrie SOLO PER AVERE QUALCOSA IN CAMBIO. perhcè è così. forse non lo vorrete ammettere, ma è così. chi mi cancella una ovlta chiuso il rapporto e non mi concede MAI più di recuperare una minimo basilare di amicizia (a volte ci vuole tempo… d’accordo… ma il tempo è l’unica cosa che concedo senza problemi), è come se mi dicesse “guarda, ti ricordi tutto quello che ti ho dato? tutte le cose che dicevo di adorare di te? quelle per cui ti ho aiutato? ebbene. lo facevo solo per avere in cambio da te altro. lo facevo solo perchè tu mi avevi promesso di stare con me tutta la vita. lo facevo solo perchè mi davi sesso e in esclusiva. lo facevo solo perchè così avevo qualcosa indietro”.

ebbene. tutte queste persone. che rispondono un “non lo so” alla prima domanda e un “sì” alle domande: 5, 6, 9  4, 5bis, 7, 8, 10, 11  del questionario che trovate QUI. ebbene. tutte queste persone. sono pregate di ANDARSENE DIRETTAMENTE A FANCULO.

Annunci
Standard

5 thoughts on “davvero vorresti tenere come amico su fb il tuo ex? e perchè? (o dell’amore incondizionato e dell’andarsene direttamente a fanculo)

  1. justagameofroles ha detto:

    Come sempre, premetto che sto parlando secondo il mio modo di pensare (è una cosa ovvia ma, alle volte, non è male sembrarlo, ‘ovvio’ intendo)

    Ti risponderò semplicemente, alla domanda 1, con un’altra domanda: Devo per forza cercare, in TE, la donna della mia vita, o posso essere solo curioso di conoscerti.
    Ok, so di leggende di uomini che si buttano, ad occhi chiusi. qual’era la percentuale? 85%, vero? Beh, ci può essere un qualcuno che non sia così disperato? o che non faccia, di tale disperazione, il motore della sua vita?
    Come fa, un/a uomo/donna, ad essere quello “della tua vita”, se manco lo conosci? colpo di fulmine, ok… ma la fiamma del rapporto va tenuta accesa: da sola, se non curata, rimpicciolisce e si spegne.
    Le persone che si lasciano, purtroppo, hanno lasciato che la fiamma si spegnesse. Non voglio fare una causa alle intenzioni, sulle motivazioni giuste o sbagliate, non sono un giudice. Ma, dato di fatto, avvengono.
    E, permettimi il francesismo, quello che descrivi te è il tipico coglione che ‘fatta una donna, me ne faccio un’altra’.
    Ok, mi scuso con chi, magari, se la può prendere. Ma, non so… con l’era dell’sms, di WA, di FB… la gente sembra aver perso ‘le palle’. Non riesco nemmeno a concepire, come si possa lasciare una persona, con un messaggino (con magari anche una bella emoticon)…
    non scaglio la prima pietra, dato che usavo FB ed avevo la mia ex, tra i contatti. Finì, semplicemente. Ce lo siamo detti in faccia. Ho tenuto il suo contatto, tra i miei, per, quanto era, 8 mesi? Lei non mi chiamava, io non la chiamavo. Quando ci sentivamo (rigorosamete tramite Messaggio privato di FB, ci comportavamo come due sconosciuti. L’ho cancellata, infine, ricordando i momenti passati. E, lo ammetto, ho provato difficoltà maggiore ad eliminare la sua amica, che era diventata anche mia (ma, anche lei, non mi considerò più… vabbeh).
    Cancellare da FB, quindi, è complesso. E’ come se, per esempio, questo social fosse una forchetta e, il mondo, lo usa in modi differenti, giusti e sbagliati. I pochi, lo usano correttamente, per mangiarsi un bel piatto di spaghetti… altri (l’85%) lo usa nei modi più sbagliati e/o stupidi: come arma d’affondo, come divisorio di fogli, per mangiarci il brodo, per cantarci la sigla dei pokèmon (no, non guardarmi male, non l’ho fatto. Io usavo il telecomando, quando la cantavo…).

    Alla fine, secondo me, è la domanda 1, ad essere sbagliata. Cioè, hai dimenticato la domanda zero, quella che fa ‘saltare direttamente alla domanda numero boh’.

    Sei una persona seria, o sei quell’85% di individui idioti?

      • justagameofroles ha detto:

        è inutile farsi seghe mentali se quello si avvicina solo per chiederti che ore sono, no?
        Tizio: ciao, sai che ore so…?
        Ragazza: *consegna il questionario*
        Tizio: *legge*
        Ragazza: allora?
        Tizio: veramente, volevo sapere solo che ore erano…
        Ragazza: *silenzio imbarazzato*

        Mi sono immaginato questo, più o meno XD
        Comunque, mi sembra di aver risposto al questionario, credo. Posso tornare a fare il ‘non so che fare’ 🙂

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...